- La Nostra Società

autore dell'immagine: Laurens van Lieshout

 

la condivisione del sapere

incrementa la conoscenza

QUALITA' DELLA VITA

La misura del benessere della società italiana

Gli indicatori per misurare il benessere della società italiana di Cnel e Istat.

Nel giorno di avvio della Conferenza di Rio de Janeiro del 2012 sullo sviluppo sostenibile, Cnel e Istat, in condivisione con la comunità scientifica e, per la prima volta, anche con la società civile, avevano selezionato un set di 134 indicatori per rappresentare le 12 dimensioni del benessere equo e sostenibile.

E' nato così il primo Rapporto sul Benessere in Italia targato Cnel-Istat.

Negli ultimi anni il dibattito sulla capacità del prodotto interno lordo (Pil) di fornire un'immagine corretta della realtà è stato vivacissimo. Il Pil, infatti, in quanto misura quantitativa della produzione realizzata dal sistema economico, non offre una visione complessiva del progresso di una società. Per fare questo deve essere integrato con altri indicatori dei fenomeni che influenzano la condizione dei cittadini, quali la salute, la sicurezza, il benessere soggettivo, le condizioni lavorative, il benessere economico, la disuguaglianza, lo stato dell'ambiente, ecc.

Tuttavia, il concetto di benessere cambia secondo tempi, luoghi e culture. La sua misurazione richiede, quindi, non soltanto indicatori affidabili e tempestivi, ma anche la definizione di un quadro concettuale e il coinvolgimento di tutti i settori della società, così da assicurare la legittimazione democratica necessaria per un suo utilizzo condiviso da parte di tutta la società.

Per ulteriori dettagli vedere su BES e sul sito Istat. 

 

DATI APERTI

DATI APERTI - La Nostra Società

Visita il sito http://www.dati.gov.